Via_Marinas

NAPOLI – “Bisogna moltiplicare gli sforzi per arrivare a una soluzione per l’ormai eterno cantiere di via Marina perché l’abbandono e l’incuria stanno trasformando la parte non ancora completata in una discarica o una sorta di ‘foresta metropolitana’ con una vegetazione molto alta”.

Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale Marco Gaudini, ricordando che “il Comune ha giustamente chiesto la rescissione del contratto con la ditta che stava eseguendo i lavori, ma ora è necessario accelerare tutte le procedure per far riaprire il cantiere e arrivare alla riapertura della strada in tempi ragionevoli e per chiedere anche un risarcimento danni alla ditta inadempiente qualora le leggi lo permettano”.

“Sapevamo che avevamo di fronte un lavoro ‘epocale’ in via Marina, ma mai avremmo immaginato che i lavori si prolungassero così tanto” hanno aggiunto i Verdi garantendo “la piena collaborazione in tutte le sedi istituzionali in cui siamo presenti per trovare insieme la strada da seguire per arrivare al più presto alla riapertura del cantiere”.

VIDEO

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/1049114238575800/

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments