de_luca-damore

FRATTAMAGGIORE- Ha riaperto oggi alle 14.00 il Pronto Soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, dopo la chiusura forzata cui la struttura era stata costretta a causa dell’allagamento verificatosi lo scorso 29 ottobre, a seguito di un’alluvione.In mattinata la ripresa del servizio è stata salutata dalla visita del Presidente della Giunta Regionale della Campania, Vincenzo de Luca, dal Sindaco di Frattamaggiore Marco del Prete, del Commissario dell’ASL Napoli 2 Nord Antonio d’Amore e da numerosi rappresentanti delle Istituzioni locali e regionali.

“Per troppo tempo la popolazione dell’area a Nord di Napoli è stata considerata come di serie B, non preoccupandosi della qualità dei servizi sanitari garantiti su questo territorio. – ha detto il Presidente de Luca – Oggi occorre potenziare l’offerta ospedaliera, così da migliorare l’assistenza e contribuire a chiudere una delle pagine più vergognose della nostra sanità: la cronica presenza di barelle al Cardarelli. Per queste ragioni occorre aprire in tempi rapidi la rianimazione del San Giovanni di Dio; un reparto che attende di vedere la luce da troppi anni.”Nel corso della mattinata il Presidente de Luca ha fatto un sopralluogo negli ambienti ripristinati a seguito dell’alluvione, parlando coi primari dei reparti e con il Direttore Sanitario dell’ospedale.Ha detto il Commissario Straordinario dell’ASL Napoli 2 Nord Antonio d’Amore: ““Sono venuto qui per la prima volta il 14 novembre scorso –  giorno successivo al mio insediamento – per constatare di persona la gravità della situazione e portare la mia solidarietà alla comunità e agli operatori colpiti dai danni dell’allagamento. In pochi mesi, grazie all’impegno di tanti operatori dell’Azienda, abbiamo fatto ripartire le attività che erano state sospese, facendo interventi che si attendevano da molti anni. Ora, considerato quanto il San Giovanni di Dio è importante per la popolazione del territorio, occorre che si guardi avanti con fiducia, assecondando i bisogni di salute di queste comunità.”    Con la ripresa delle attività di Pronto Soccorso, ritorna alla piena attività anche il servizio di Radiologia del San Giovanni di Dio.​Dello stesso avviso il Sindaco Marco del Prete: “Alle 14 di oggi il Pronto Soccorso ha ripreso la sua attività. Come promesso, stamattina sono stati aperti i locali della struttura, alla presenza del Governatore  Vincenzo De Luca. Continuiamo a lavorare di comune accordo con la Regione Campania e con l’Asl, per migliorare l’offerta sanitaria del “San Giovanni di Dio” ed offrire sempre maggiori servizi al nostro territorio”. «La riapertura de Pronto Soccorso dell’Ospedale di Frattamaggiore va salutata con favore. E’ una buona notizia. E’ il segnale chiaro dell’impegno portato avanti dalle istituzioni competenti. Ma non basta a colmare tutte le difficoltà che questo presidio continua a vivere dal punto di vista organizzativo e della dotazione organica». Lo dichiara Roberto Maraniello, segretario generale della Fials (Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità) di Napoli«Ci troviamo di fronte – continua Maraniello – ad un Pronto Soccorso che registra sessantamila accessi annui, che eroga 170 prestazioni al giorno e che si ritrova con scarsissimo personale medico e paramedico, senza contare il mancato supporto dei reparti specialistici. E’ evidente che il Pronto Soccorso non è nelle condizioni di funzionare così come dovrebbe».«Come Fials – conclude il segretario generale – saremo vigili e monitoreremo con attenzione l’attività del Pronto Soccorso di Frattamaggiore perché gli impegni assunti dalla struttura commissariale siano rispettati».

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments