NAPOLI – Nell’ambito di un’attività predisposta a livello nazionale , finalizzata ad arginare il fenomeno dei furti di rame che grazie agli elevati livelli di attenzione registra una flessione del numero di eventi totali, nelle giornate del 15 e 16 Settembre 2016, il Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania ha pianificato mirati servizi in tutta la Regione Campania.

L’attività di prevenzione ha avuto come oggetto i “rottamai” , esercizi commerciali  che effettuano raccolta e stoccaggio di materiali ferrosi, tra cui il rame, spesso di provenienza illecita e derivante dai furti di rame che vengono perpetrati in danno delle FS.I servizi effettuati hanno portato al controllo di 40 depositi nelle varie province della regione ed alla identificazione  di nr. 196 persone , tra titolari, operai ed addetti dei vari siti di stoccaggio.In particolare il personale operante, in Cardito (NA), ha individuato un capannone adibito alla raccolta e smaltimento di rifiuti pericolosi e non , il cui gestore  G.P. di 47 anni  era sprovvisto di qualsivoglia autorizzazione per l’espletamento di tale attività.All’interno si rinvenivano batterie esauste, quadri elettrici, parti meccaniche di veicoli, rottami in ferro ed alluminio e circa 8 quintali di rame nudo, materiale per il quale l’uomo  non forniva alcuna indicazione sulla provenienza, pertanto veniva denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione (art.648 c.p.) e per la violazione di norme inerenti la gestione e lo stoccaggio di rifiuti (art.256 c.1 Dlgs.152/06).Il capannone veniva posto sotto sequestro a disposizione dell’A.G. , degli organi competenti per la caratterizzazione dei materiali e degli enti locali per la determinazione di violazioni di tipo amministrativo. L’attività di cui sopra , oltre a queste giornate dedicate, viene svolta con costanza dalla Squadra di Polizia Giudiziaria di questo Compartimento e tale costanza ed incisività ha consentito, nell’ambito della giurisdizione di competenza, di abbassare con una percentuale altissima (65%) il numero dei furti di rame  perpetrati lungo linea.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments