POMPEI-  Il Questore di Napoli , in relazione alla diffusione su alcune testate giornalistiche di un presunto divieto o prescrizione limitative della manifestazione Gay Pride, che si terrà a Pompei  il prossimo 30 giugno, intende evidenziare che sarà garantito agli organizzatori dell’evento il pieno diritto costituzionale di manifestare e percorrere le strade del Comune di Pompei .

Vi è stata una prima riunione interlocutoria con gli organizzatori e l’amministrazione comunale di Pompei al solo fine di concordare, in piena sintonia , un percorso che possa tenere in equilibrio il legittimo diritto di manifestare e la concomitanza con eventi religiosi che in quel periodo attireranno numerosi pellegrini.

Il Questore è certo che si riescano a condividere modalità e tempi della manifestazione, escludendo qualsiasi forma di divieto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments