310x0_1441741072037_14299227_medium

NAPOLI – La prima edizione del “Memorial Genny Cesarano”, era in programma per questo fine settimana da mesi. Solo per un caso il torneo di calcio organizzato per ricordare il 17enne vittima innocente di camorra ha preso il via a 24 ore esatte dall’arresto dei presunti responsabili della sua morte.

E il senso di giustizia ha aleggiato sul campo di calcio nel quartiere sanità sin dal calcio d’inizio del primo match, il derby anti-pregiudizio tra le rappresentative della Sanità e di Scampia.Il torneo, organizzato e voluto dall’associazione “Genny Vive” e da “Un popolo in cammino” vedrà avvicendarsi in campo le selezioni di Sanità, Caracciolo, Decumani, Ponticelli, Vomero, Scampia, Afro Napoli e Parco Verde di Caivano. Tutti impegnati per rappresentare al meglio i quartieri della città, noti troppo spesso solo per la presenza criminale e l’ingiustizia, come ha sottolineato il padre di Genny, Antonio Cesarano.

{youtube}O_MqhnQSAF0{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments