metro-piscinola

NAPOLI – Un’aggressione a colpi di spranga questa mattina nella stazione della metropolitana di Piscinola ha ridotto in gravi condizioni una guardia giurata. L’uomo, Francesco D.C. 52 anni, era a lavoro e stava compiendo il solito giro di controllo quando è stato aggredito alle spalle e colpito violentemente al capo con una spranga di ferro.

La vittima è svenuta ed è stata ritrovata al suolo in una pozza di sangue. Immediatamente in via Piedimonte D’Alife sono giunti gli uomini del 118 e quelli della Questura allertati da alcuni condomini di uno stabile vicino che hanno visto Francesco riverso sul pavimento. Le condizioni del vigilantes sono apparse subito gravi. Secondo una prima anlisi, la vittima presentava una ferita lacero contusa al capo e un forte trauma cranico. L’uomo è stato immediatamente portato al Pronto Soccorso del Cardarelli e dopo sottoposto ad operazione chirurgica. Secondo alcune testimonianze raccolte, la stazione Anm in questione è stata oggetto più volte di intrusioni e vandalizzazioni, spesso compiute da writers abusivi che hanno ricoperto di scritte e disegni i vagoni dei treni a deposito o fermi per manutenzione. L’ultimo episodio di graffiti selvaggi risale a circa un mese fa, quando le guardie giurate trovarono all’interno della stazione Anm di Piscinola un vagone dove i disegni eseguiti con bombolette spray, ritraevano un maiale con la divisa di vigilantes. Ma gli inquirenti non escludono nessuna pista anche quella del tentativo di rapina.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments