strada_chiusa_per_comunione

NAPOLI – “Chiudere una strada per festeggiare la prima comunione di una bambina del quartiere senza chiedere alcun tipo di permesso o autorizzazione agli uffici pubblici sembra essere la normalità in via Antonietta De Pace nei pressi di piazza Mercato nonostante si tratti di una via ad intenso flusso di traffico.

E’ accaduto anche oggi che alcuni cittadini si sono trovati transennata la strada e hanno dovuto deviare dal loro tragitto. Il tutto in spregio del codice della strada, del rispetto per gli abitanti del quartiere e dei disagi loro arrecati. Solo grazie all’intervento della Polizia Municipale, da noi chiamata, siamo riusciti a far riaprire la strada. Non è la prima volta che accade un episodio simile, ci hanno segnalato alcuni dei residenti. La presenza in zona di un locale adibito a edicola votiva fa sì che periodicamente, in concomitanza con eventi religiosi, la strada venga chiusa. Abbiamo chiesto alla Polizia Municipale di vigilare affinchè questo inconcepibile modo di appropriarsi della strada pubblica non avvenga più in futuro. Chiederemo altresì di indagare se dietro questo comportamento non si nascondano, come spesso accade in questi casi, dinamiche camorristiche”. Lo hanno denunciato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale del Sole che Ride, Marco Gaudini.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments