dsc1782_550x220

CASERTA- Formazione, specializzazione, aggiornamento, seminari e convegni tenuti da esprti internazionali sui principali temi normativi di sicurezza. E’ stata inaugurata stamane a Caserta la “Scuola Internazionale di Alta formazione per la prevenzione ed il contrasto al crimine organizzato”.

Durante l’evento, a cui ha preso parte il direttore per la Sicurezza Interna della Commissione europea, Luigi Soreca e il vice capo della Polizia prefetto Matteo Piantedosi, è stato presentato l’importante progetto che l’Italia, per conto dell’Unione europea, intende realizzare dando vita ad un laboratorio transnazionale attraverso cui affinare gli strumenti di lotta alla criminalità organizzata e rinsaldare ulteriormente i rapporti di collaborazione tra le diverse Polizie. In tal senso, la Scuola, provvederà ad ospitare e specializzare esponenti di rilievo di tutte le Forze di Polizia del mondo accomunate dal desiderio di individuare linee di comune interesse operativo, facendo perno sui presupposti normativi internazionali, quali quelli contenuti nella convenzione ONU di Palermo del 2000. Ai nostri microfoni Luigi Soreca e Matteo Piantadosi hanno spiegatoAl riguardo, sono già numerose le Nazioni che hanno aderito alla proposta formativa – tra le tante la Cina, l’India, lo Sri Lanka, l’Australia, il Canada, la Giordania, il Libano, il Burundi, la Nigeria e il Camerun – e che stanno inviando e invieranno funzionari ed ufficiali delle proprie Forze di Polizie per frequentare i corsi di aggiornamento e di specializzazione. All’evento hanno preso parte anche il vice capo della Polizia prefetto Antonino Cufalo e il prefetto Filippo Dispenza, direttore centrale per gli Affari Generali della Polizia.

{youtube}8uJQYGhkLhY{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments