ciro-vive

NAPOLI – A tre anni dalla morte di Ciro Esposito, ieri a Napoli nel quartiere Scampia che diede i natali al tifoso del Napoli aggredito negli scontri che precedettero la finale di Coppa Italia all’Olimpico tra Napoli e Fiorentina, è stata inaugurata la sede dell’Associazione Ciro Vive.

A tagliare il simbolico nastro la mamma di Ciro Esposito Antonella Leardi. In mattinata nel quartiere posa di una lapide in ricordo di Ciro e la piantumazione di una quercia. Nel pomeriggio l’apertura della sede abbellita con cimeli del Napoli e magliette autografate. Tanti tifosi hanno preso parte all’inaugurazione, tra loro il vice presidente del Napoli Eduardo De Laurentiis ma soprattutto il Comune di Napoli che si è adoperato per realizzare il sogno della mamma del giovane tifoso come sottolinea il vicesindaco Raffaele del Giudice.

{youtube}GZLOIOZO0J4{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments