polizia-falchi-620x350

NAPOLI – Lo scorso  30 maggio,  Antonio Bisaccia,  20enne  napoletano,  è stato sottoposto a fermo di PG dagli agenti della Polizia di Stato  della Squadra Mobile partenopea – sezione falchi, poiché gravemente indiziato di rapina aggravata, in concorso con altra persona no ancora identificata.Nel tardo pomeriggio  una donna, mentre passeggiava con il marito  e con un’amica in via Speranzella è stata aggredita da un giovane che,  dopo averla strattonata afferrandole con violenza il braccio, le strappava l’orologio  marca GUESS, procurandole escoriazioni ed ecchimosi, scappando subito dopo,  facendo perdere le sue  tracce.

Subito dopo la denuncia dell’evento criminoso,  i poliziotti hanno iniziato una mirata attività investigativa, sostenuta da accurati sopraluoghi e dalla visione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza, accertando che l’autore del reato,  era giunto a bordo di uno scooter  Honda PCX di colore bianco,  condotto da un altro ragazzo.L’autore del delitto è stato immediatamente riconosciuto e gli agenti si sono posti sulle sue tracce; lo hanno intercettato a bordo dello scooter, gli hanno intimato di fermarsi ma Il Bisaccia, non aveva alcuna intenzione di aderire alla richiesta, anzi  ha tentato di scappare ma  è stato immediatamente bloccato,  sottoposto a fermo di P. G., convalidato questa mattina  dall’autorità giudiziaria, e sottoposto al regime degli arresti domiciliari con l’uso del braccialetto elettronico. L’orologio strappato è stato recuperato e restituito alla vittima.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments