polizia_di_stato

SAN GIORGIO A CREMANO– Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato “San Giorgio a Cremano”, coordinati dalla Procura della Repubblica preso il Tribunale dei minorenni  di Napoli,   hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia, con collocazione in comunità, nei confronti di tre minorenni, due dei quali del 2002 ed uno del 2000, ritenuti responsabili del reato di rapina aggravata,  commessa l’11 aprile scorso,  a San Giorgio a Cremano, in concorso con un maggiorenne arrestato quello stesso giorno.La sera dell’11 aprile gli agenti, impegnati nel controllo del territorio, su segnalazione della centrale operativa del commissariato, raggiungevano via Bartolo Longo di  Napoli, segnalata quale via di fuga di sei rapinatori.

Gli agenti in Via Cupa Bolino notavano un 18enne,  unitamente ai tre minori, che tentavano di eludere un controllo, ma furono bloccati e condotti in Commissariato.

I poliziotti hanno accertato che i quattro,  unitamente ad altre due persone non identificate, si erano resi responsabili di una rapina in danno di due giovani.

 Le vittime erano state accerchiate in Via Buongiovanni da sei ragazzi e costrette a consegnare i loro telefoni cellullari,  in quanto minacciate e malmenate.

 I minori, denunciati in stato di libertà, venivano  affidati ai rispettivi genitori,  mentre il 18enne condotto alla casa circondariale di Poggioreale.

Il prosieguo delle attività info‑investigativa  dei poliziotti del commissariato San Giorgio a Cremano,  ha consentito l’emissione dei  provvedimenti emessi dal GIP del Tribunale dei Minori di Napoli ed eseguiti questa mattina.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments