LSU

NAPOLI – Hanno occupato la sede del Provveditorato per protestare contro il taglio di ore di lavoro e la decurtazione dello stipendio. Sono gli Lsu della scuola, che mercoledì mattina, intorno alle 8, in oltre 600 persone, hanno picchettato via Ponte della Maddalena.Per molti è impossibile vivere con appena 300 euro al mese, corrispettivo di tre ore di lavoro. Al centro della protesta anche le differenze di trattamento con il personale Ata che, a detta dei manifestanti, sarebbe maggiormente tutelato.“Vogliono passare a tre ore i lavoratori impegnati nel decoro e nelle pulizie. Come si fa a vivere lavorando solo tre ore? E nei mesi estivi, quando le scuole sono chiuse, cosa facciamo?”, affermano i lavoratori socialmente utili, i quali sottolineano, tra l’altro, che devono ancora percepire i sussidi degli ultimi quattro mesi.

{youtube}L51tEcI7YWI{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments