Ca2

NAPOLI – “Ancora una volta, appena arriva il maltempo, si verificano crolli e contiamo danni e feriti. Questa volta è successo in pieno centro, a via Carlo Poerio, dove, a causa della caduta di calcinacci, un giovane è rimasto ferito, per fortuna non in modo grave”.A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “si rende necessaria un’operazione straordinaria di messa in sicurezza degli edifici pubblici e privati e, in tal senso, è da sottolineare l’impegno della Regione che, nell’ultimo collegato alla finanziaria, ha inserito norme tese a favorire un’imponente operazione di risanamento che coinvolgerà tutta la regione”.

“Chiaramente, servirà anche l’impegno dei privati, ma, visti i contributi statali e, ora, quelli regionali, bisogna intensificare i controlli e costringere i proprietari a mettere in sicurezza gli edifici per evitare di dover fare sempre i conti dei danni e dei feriti, se non addirittura dei morti, ogni volta che c’è maltempo” ha concluso Borrelli.All’incidente ha assistito Enzo D’Aniello, collaboratore de La radiazza di Gianni Simioli: “Eravamo fermi in via Alessandro Poerio e, a un tratto, abbiamo sentito dei rumori; giusto il tempo di girarci e ci siamo accorti che, a pochissimi metri da dove eravamo, erano caduti pezzi di cornicione ferendo un giovane di circa 30 anni che si trovava a passare proprio lì in quel preciso istante. Dopo circa una quindicina di minuti è arrivata l’ambulanza e lo ha trasportato al Cardarelli. Purtroppo il palazzo da cui sono caduti i calcinacci è solo uno dei tanti di quella zona di Napoli centro a essere fatiscente e in condizioni pessime che risultano disgustose alla vista oltre che pericolosissime”.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/?fref=ts

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments