maltempo_napoli

NAPOLI – La protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di criticità meteo  per precipitazioni sparse, anche a carattere di locale rovescio o isolato temporale, puntualmente di moderata intensità.

L’allerta è di colore Giallo, per il rischio idrogeologico, entra in vigore a mezzanotte,  riguarda le zone 1, 2, 3 (Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini) e resterà in essere fino alle 20 di mercoledì .Si raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure previste dai rispettivi piani comunali di protezione civile,  atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi.

CLADO RECORD A NAPOLI

 

Roma e Palermo hanno registrato ieri temperature massime di 19,6 e 24,1 gradi, che rappresentano i valori più elevati degli ultimi 40 anni. Lo rende noto il Centro Epson Meteo, precisando che le minime sono state di 17 e 18,8 gradi, le più alte degli ultimi 20 anni. Record anche a Napoli con 21,5 gradi, temperatura massima più elevata degli ultimi 40 anni (precedente record 21,1 del gennaio 2001). Pure a Milano oggi è stata registrata la temperatura minima più elevata degli ultimi 20 anni con 10,4 gradi. Il caldo anomalo che, secondo i meteorologi del Centro Epson Meteo, è stato causato dall’afflusso di aria mite associato ai venti di scirocco, è destinato a diminuire. “Col passare delle ore – affermano – verranno gradualmente sostituiti da correnti più fresche”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments