mimose_abusive

NAPOLI – Vanno dai 3 euro ai 10 euro! Sono le mimose, il fiore tipico della Festa della Donna, spesso strappate da alberi situati in parchi o giardini e rivendute in cofani di auto o su banchetti improvvisati.

“Anche quest’anno – denunciano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e i consiglieri comunali del Sole che Ride Stefano Buono e Marco Gaudini – la festa della donna è anche l’ ennesima occasione per la criminalità per fare grandi affari illeciti. Infatti da stamattina sono vendute abusivamente ad ogni angolo di strada di Napoli e provincia e di tutta la Regione decine di migliaia di mimose spesso strappate senza alcun criterio ai loro alberi. Si calcola che ogni 8 marzo la camorra incassa grazie alla festa della donna in tutta la Campania oltre 1 milione di euro. Ci meravigliamo che le forze dell’ ordine non abbiano represso con durezza il fenomeno che tra l’ altro danneggia gravemente il commercio legale dei fiorai e dei rivenditori autorizzati. A chi vuole regalare una mimosa per la festa della donna chiediamo di non acquistarla dagli abusivi. Oltre agli scioperi ingiustificabili purtroppo questa festa è diventata un’occasione per la camorra per fare affari in modo indisturbato”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments