NAPOLI – Era divenuto l’incubo di giovani universitari e di quelli che frequentano la movida del centro storico ma, una minuziosa attività d’indagine, svolta dagli agenti del Commissariato di Polizia “Decumani” ha consentito di identificare ed arrestare Salvatore Macor, pregiudicato di 46 anni.I poliziotti, infatti, a seguito di alcune denunce di rapina di telefoni cellulari, avvenute nella zona ove sono ubicati alcuni istituti scolastici, sono risaliti a lui.Il 46enne, con una spiccata personalità violenta, era solito avvicinare le vittime mentre era a bordo di scooter, puntandogli un coltello alla gola.A conclusione dell’attività d’indagine, il GIP del Tribunale di Napoli ha emesso nei confronti del rapinatore un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari.Gli agenti, stamane, hanno rintracciato l’uomo alle Rampe San Marcellino, presso un’abitazione diversa da quella ove risiede, arrestandolo

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments