Giulio-Murolo-Strage-Secondigliano-660x375

NAPOLI – E’ morto questo pomeriggio nel carcere di Poggioreale Giulio Murolo, l’autore della strage di Secondigliano. L’uomo che tre giorni fa aveva tentato il suicidio è morto a causa di un arresto cardio-respiratoria.

 Il 49enne napoletano il 15 maggio del 2015 uccise 4 persone e ne ferì altre sei sparando dal suo balcone con un fucile. A morire un vigile urbano, il fratello, la cognata e un fioraio. L’uomo da tempo non sosteneva piùà il peso delle sue azioni e tre giorni fa era stato ricoverato al Loreto mare dopo aver ingerito alcune pillole.

{youtube}vUV9v8lGNrM{/youtube}

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments