movida-violenta-a-cantuvietati-bicchieri-e-bottiglie_

NAPOLI – Sarà questo il primo week end con la nuova ordinanza sulla movida del centro cittadino di Napoli. Sono numerose le novità introdotte con il testo che, prima di ogni cosa, inasprisce le sanzioni contro i parcheggiatori abusivi una vera e propria piaga della città. Nell’ordinanza firmata dal sindaco de Magistris, c’è un capitolo dedicato al contrasto di questa diffusa e grave forma d’illegalità. Salate le multe che vanno da 1.000 a 3.500 euro ma inoltre sarà emesso l’ordine di allontanamento, immediatamente trasmesso al questore, il cosiddetto Daspo.

Mezz’ora in più per resatre aperti, ma ci sono numerosi elementi che puntano a una movida più educata e rispettosa delle esigenze dei residenti. Con sanzioni molto più ingenti in caso di violazioni, ma soprattutto volte a migliorare la sicurezza urbana con specifici fattori emersi dal confronto del sindaco con prefetto e questore al Comitato sull’ordine e la sicurezza pubblica di mercoledì mattina.
I giorni restano invariati: dalla domenica al mercoledì si chiude alle 2.30, mentre dal giovedì al sabato alle 3.30. Contrari i comitati dei residenti sulla mezz’ora in più.
La nuova ordinanza avrà una durata più lunga della precedente ossia otto mesi. Scadrà, quindi l’8 febbraio. Inoltre, non sarà valida in alcuni giorni di intensità dei flussi turistici: 14 e 15 agosto, 18 settembre, 31 ottobre, 1 e 2 novembre, 7 e 8 dicembre, 24, 25 e 26 dicembre, 31 dicembre 2018, nonché 1 e 5 gennaio 2019.
L’ordinanza da una stretta su ciò che riguarda il decoro urbano, rivolgendosi ad attività commerciali e artigianali del settore alimentare come gelaterie, rosticcerie, pasticcerie, yogurterie, friggitorie. Pulizia e ordine all’esterno durante l’orario di apertura, nonché servizio di pulizia aggiuntiva oltre a quello svolto dall’Asia dopo la chiusura.

“Ho incontrato il comandante della Polizia municipale di Napoli, Ciro Esposito, al quale ho chiesto di applicare con la massima severità le nuove disposizioni contro i parcheggiatori abusivi previste dall’ordinanza comunale che regolerà la movida in città. Ci sembra un notevole passo avanti in positivo”.

 

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, da tempo impegnato nella lotta contro un’illegalità per troppo tempo tollerata, dai cittadini, ma anche da forze dell’ordine e Istituzioni, come dimostrano le tante denunce fatte anche grazie alle segnalazioni arrivate alla pagina facebook ‘Io odio i parcheggiatori abusivi’ creata insieme al consigliere comunale di Napoli, Marco Gaudini e allo speaker Gianni Simioli de La radiazza di Radio Marte.

 

“E’ importante che si applichino davvero le multe salate, anche se la maggior parte dei parcheggiatori abusivi risultano nullatenenti e riescono a non pagarle, ma anche che si renda effettivo il cosiddetto ‘daspo’ previsto evitando che i parcheggiatori abusivi allontanati si ripresentino il giorno dopo” ha aggiunto Borrelli per il quale “nella lotta contro i parcheggiatori abusivi c’è bisogno della collaborazione di tutti, anche di automobilisti e motociclisti, ma anche dei titolari dei locali notturni, per restare in tema di movida, che in alcuni casi tollerano e favoriscono, per complicità o per quieto vivere, l’attività illegale di questi delinquenti”.

 

VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=MFdyJY8vLIE

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments