28280055_1717950591617903_3213609284211937652_n

NAPOLI – Napoli era tutta candida, tutta pulita e lucida, così avrebbe cantanto Franco Califano, che pur dedicò una canzone ai rematori di Santa Lucia, se fosse vissuto qui per la nevicata del 2018. Non solo, Vesuvio, San Martino o il Monastero dei Camaldoli, ma il Maschio Angioino ha fatto bella mostra di sè immerso nel candore della neve mentre a pochi passi il colonnato di Piazza del Plebiscito spariva, bianco su bianco, con punti di colore che lanciavano altro bianco in cielo, stupiti perchè Napoli, almeno da sessant’anni, non s’era mai vista così, e se chiese e castelli sono preda dei lanciatori di palle c’è spazio ancora per un selfie sul lungomare per chi, venuto forse dal Nord, dal Sud, dall’Oriente o dall’Occidente, tra il caffè e la pizza, non credeva di trovarsi ricoperto di fiocchi.

VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=1RkcLZ8QW7g

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments