15902569_10211623229720408_383142879_o

NAPOLI – La forte ondata di maltempo abbattutasi in Campania sta creando grossi problemi ai collegamenti marittimi nel golfo di Napoli. Il mare mosso e il forte vento anno determinato la soppressione da questa mattina delle maggior parte delle corse di linea per Capri.Soltanto la nave Caremar “Fauno” sta garantendo attualmente le partenze tra Capri e Napoli, mentre tutte le altre corse sono ferme. Le condizioni meteomarine sono in peggioramento.

Disagi anche sulla tratta Capri-Sorrento: la nave veloce “Isola di Procida”, partita da Capri, non è riuscita a ormeggiare nel porto di Sorrento e ha dovuto dirigersi a Napoli.Neve a bassa quota in diverse zone della Campania. L’Irpinia si è svegliata imbiancata, disagi per automobilisti soprattutto lungo l’autostrada A16, Napoli-Canosa, i cui caselli irpini sono al momento chiusi, in entrambe le direzioni, per ripristino della viabilità.Proprio lungo l’autostrada, un’automobile è finita contro un guardrail mentre al valico di Scampitella, considerato tra i punti più critici, un tir ha perso il controllo; una persona è rimasta lievemente ferita. E nevica a bassa quota anche nel Sannio dove al momento non si segnalano disagi alla circolazione mentre la Provincia ha allertato il sistema di pronto intervento per la manutenzione della rete stradale.Per contrastare l’emergenza freddo, l’Amministrazione Comunale insieme all’ANM ha predisposto l’apertura notturna delle stazioni della metropolitana linea 1 Museo e Vanvitelli, al fine di accogliere i senza fissa dimora che potranno trovare riparo dalle rigide temperature.“Come per gli anni scorsi – dichiara l’Assessore al Welfare Roberta Gaeta – già dall’inizio dell’inverno siamo stati tempestivi nel fronteggiare l’emergenza freddo con un programma coordinato e strutturato di azioni volte a garantire la tutela delle persone in situazione di estrema fragilità. Prevediamo, oltre all’apertura delle stazioni della metropolitana finché non termineranno le ondate di gelo, l’intervento delle tre Unità Mobili di Strada già attive sul territorio accanto alla Centrale Operativa Sociale. Come Amministrazione Comunale, svolgiamo una funzione di regia e coordinamento, mettendo in rete le risorse e dando vita ad un sistema integrato di solidarietà per fornire supporto, accoglienza, informazioni, sostegno, pasti caldi e coperte. Siamo sempre in prima linea per rispondere ai bisogni dei cittadini e rendere vivibile la nostra Città anche nei momenti di maggiore rigidità delle temperature. Ringrazio l’ANM per il sentito supporto.”Per ragioni di sicurezza resterà un unico accesso per stazione: a Museo l’ingresso di piazzetta Gagliardi e a Vanvitelli quello di via Bernini. Le stazioni interessate saranno presidiate da agenti della vigilanza.

{youtube}sfvSW-1P5cY{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments