Immagine

NAPOLI – “Purtroppo, nonostante gli appelli lanciati e il tam tam tra amici e parenti, il video hard che vede protagonista una ragazza dell’area vesuviana continua a circolare ed è stato anche pubblicato su un sito hard”.

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli che, con La radiazza, avevano raccolto la richiesta di aiuto degli amici della ragazza che ha anche tentato il suicidio quando ha scoperto che il video è ormai diventato virale, anche tra molti suoi amici.

“La ragazza, pur se sconvolta, ha trovato il coraggio di andare a denunciare la cosa alle forze dell’ordine, ma, come dimostrano i video di Tiziana Cantone, ancora disponibili in rete, è difficile frenare la diffusione a meno che non ci sia un blocco della catena che s’è avviata” ha aggiunto Borrelli ricordando di aver parlato della questione anche con “l’assessore regionale alle pari opportunità Chiara Marciani che ha garantito il massimo impegno della Regione con gli strumenti messi a disposizione delle vittime del cyberbullismo e della violenza di genere”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments