image17

NOCERA INFERIORE (di Raffaele De Lucia)- Non c’è pace per il personale medico dei pronto soccorso sempre più indifesi davanti ad aggressioni gratuite da parte di pazienti, parenti e squilibrati.L’ultimo caso a Nocera Inferiore, nel Salernitano, dove una dottoressa, Antonella D’Alessandro, 51 anni, è stata aggredita al pronto soccorso dell’Umberto I da un uomo forse in preda all’alcol.Il medico è stato ferito al naso e all’occhio ed è stato curato dagli stessi operatori del pronto soccorso.

Sul posto immediato l’intervento delle forze dell’ordine che stanno lavorando per capire i motivi della vile aggressione.Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il medico era intenta a suturare la ferita di una ragazza, quando sarebbe stata avvicinata e aggredita senza un motivo da un giovane di Pagani. I sanitari del presidio hanno immediatamente chiamato i carabinieri che hanno identificato il giovane, che rischia ora una denuncia.

{youtube}0K3LaGwOsiA{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments