NAPOLI – Il Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica, ha emesso nei giorni scorsi un’ordinanza di arresto in carcere nei confronti di Luca Materazzo, 36 anni, per l’omicidio premeditato e aggravato del fratello, Vittorio Materazzo, 51 anni, l’ingegnere ucciso con decine di coltellate davanti la sua abitazione, a Napoli, lo scorso 28 novembre.

Luca Materazzo si sarebbe reso irreperibile in concomitanza con le comparazioni sulle tracce del Dna, iniziate lo scorso 9 dicembre. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno perquisito le abitazioni della famiglia in tutt’Italia, tra l’altro in Sardegna, Abruzzo e Lombardia.Il provvedimento di arresto è stato chiesto e ottenuto dal procuratore aggiunto Nunzio Fragliasso e dai sostituti Luisanna Figliolia e Francesca De Renzis che indagano sulla vicenda.

{youtube}qQDMX5y1iU4{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments