parcoa

NAPOLI – “Ringraziamo de Magistris per la sensibilità avuta nel dedicare ad Antonio D’Acunto un parco e la scelta è quanto mai appropriata perché gli è stato dedicato un parco ecosostenibile a ridosso di un centro di raccolta, due realtà che Antonio, storico ambientalista, come Ermete Ferraro, e consigliere regionale dei Verdi, aveva sempre promosso, scontrandosi con la cultura dominante che vedeva gli ambientalisti e le loro idee solo come un inutile ostacolo”.

Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e i consiglieri comunali Stefano Buono e Marco Gaudini, per i quali “rispetto a quando faceva politica D’Acunto, le cose sono cambiate in meglio perché, grazie a lui e a tanti altri ambientalisti, c’è un maggior interesse verso la tutela e la sostenibilità ambientale, ma c’è ancora molto da fare anche perché le spinte verso il passato non si sono mai fermate, come dimostra anche la politica contro l’ambiente messa in campo da Trump che, purtroppo, ha tanti estimatori anche in Italia”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments