parrucchiere_taglieggiato2

NAPOLI – “Se continuiamo così riusciremo a dare a Salvatore Castelluccio la possibilità di ricominciare, di riprendere in mano la sua vita, senza dover lasciare la Campania anche se ormai ha deciso che lascerà il suo locale di largo Ecce Homo”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, raccontando che, “dopo l’appello lanciato da La radiazza di Radio Marte, sono arrivate due proposte concrete di aiuto”.

“Il primo a farsi avanti è stato Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav, anch’egli ospite in studio, che ha lanciato l’idea di una raccolta fondi tra i 3.000 dipendenti dell’Eav” spiega Borrelli aggiungendo che “successivamente è arrivata la disponibilità di Fabio Gentile, responsabile del Movimento Infermieri Campania e Professioni sanitarie, che ha garantito un ulteriore aiuto concreto visto che gli iscritti napoletani andranno tutti nel negozio di Salvatore per tagliarsi i capelli”.

“Tutti possiamo aiutare Salvatore, basta andare nel suo negozio” ha aggiunto Borrelli annunciando che, insieme a Gianni Simioli de La radiazza, per tenere alta l’attenzione sulla vicenda del parrucchiere del centro storico napoletano, ha deciso di organizzare per la prossima settimana “una giornata di sensibilizzazione al grido di “Diamo un taglio alla camorra” invitando i napoletani ad andare a tagliare i capelli da Salvatore”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments