carabinieri20arresto

NAPOLI– I Carabinieri del nucleo Investigativo di Napoli, la scorsa notte, hanno catturato il latitante Nicola Rullo, 47 anni, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto reggente dei “Contini”, il clan camorristico che insieme ai Licciardi e ai Mallardo ha costituito “l’alleanza di Secondigliano” una delle federazioni criminali più pericolose a livello nazionale.

Rullo era scomparso nel settembre scorso forse, secondo i carabinieri, quando aveva presagito l’esito sfavorevole del suo ricorso in Appello contro una condanna in primo grado per estorsione aggravata da finalità mafiose. Di lì a poco la Corte di Appello di Napoli lo aveva condannato a 10 anni di reclusione ed emesso ordinanza di custodia cautelare. I militari dell’Arma lo hanno individuato in una villa in collina di Itri (Latina).Sorpresi mentre dormivano nelle stanze a piano terra, il ricercato e il suo uomo di fiducia Roberto Murano si sono lasciati ammanettare senza opporre resistenza.(ANSA)

{youtube}ms_kM_UzZiM{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments