NAPOLI – Nel fine settimana scorso, il personale del IV CCAP della Direzione Marittima della Campania – Guardia Costiera ha effettuato una serie di controlli sulla filiera della pesca.Nello specifico sono stati effettuati controlli presso il mercato ittico di Mugnano ove sono stati sequestrati 220 kg di prodotti ittici

(di cui 90 kg di pesce spada congelato privo di documenti attinenti la tracciabilità del prodotto) con l’irrogazione di sanzioni amministrative per euro 3000. Sono stati altresì controllati diversi punti vendita nell’area di Napoli che hanno portato al sequestro di grandi quantità di molluschi bivalvi oltre che di circa 300 kg di sarde, in vendita senza i requisiti di rintracciabilità con la conseguente irrogazione di sanzioni amministrative per 1500 euro.Il prodotto sequestrato era pronto all’immissione sul mercato nonostante si trattasse anche di specie ittica soggetta a tutela biologica e rientrante negli stock ittici protetti da leggi speciali.L’enorme quantitativo e l’assoluta indifferenza di persone che agiscono senza alcuno scrupolo avrebbero potuto, se non si fosse operato per tempo, dar corso ai presupposti per un’attività illecita in dispregio delle più elementari norme di salvaguardia delle specie ittiche in questione.La delicata attività di tutela della filiera della pesca, obiettivo della guardia costiera, proseguirà, alla luce anche degli illeciti accertati, con assoluta fermezza e meticolosa sistematicità.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments