pulizia_strade

SAN GIORGIO A CREMANO –  Proseguono con regolarità le operazioni di pulizia e disinfezione sull’intero territorio cittadino.  Su indirizzo dell’assessorato all’Ambiente, la cui delega  è affidata a Ciro Sarno, l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, ha incrementato le attività nel mese di luglio e agosto, secondo un calendario che copre il centro come le periferie.Gli interventi riguardano sia la pulizia delle strade con disinfettanti specifici che eliminano batteri nocivi e cattivi odori, sia la rimozione delle deiezioni canine dalle strade  con l’apposita Kamoto.  I camion con le attrezzature e il personale stanno battendo a tappeto i diversi quartieri soffermandosi sulle aree maggiormente sofferenti.

Si tratta di attività ordinarie – spiega il sindaco Giorgio Zinnoche vengono incrementate in casi di necessità e in periodi più caldi come questo. Rispettiamo la tabella di marcia, procedendo via via alla totale pulizia del territorio. In questo periodo poi, abbiamo riscontrato nuovamente deiezioni canine lasciate in strada, dovute evidentemente alla mancanza di civiltà, per fortuna solo di una parte di cittadini. Pertanto abbiamo provveduto ad incrementare gli interventi della kamoto per ripulire i marciapiedi e nuovi controlli su chi non rispetta le regole. Naturalmente – continua –  il discorso è sempre lo stesso. Potenziare le attività di pulizia non basta a tenere una città pulita se non vi sono alla base comportamenti civili e rispettosi del territorio e del prossimo”.

Le attività di queste settimane rientrano in un’azione coordinata e costante che i giorni scorsi ha visto la realizzazione di interventi di pulizia e diserbo dell’area EX INSUD CASA, regolare pulizia del resto della città e attività di disinfestazione e deblattizzazione del territorio.    

   ” Stiamo procedendo come da capitolato – spiega Ciro Sarno – incrementando le operazioni laddove è necessario, con l’unico obiettivo di rendere la città più pulita e sempre più vivibile. E’ un servizio che l’Ente ha il compito di svolgere ma sollecitiamo la collaborazione dei cittadini per dare il proprio contributo di civiltà, nel loro piccolo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments