12080567_900314906673109_2144337576_n

NAPOLI – Tutti i pensionati over 65 che non rientrano nelle fasce di agevolazione stabilite dal Comune di Napoli e gli invalidi civili.Sono questi i napoletani che dal 10 al 29 febbraio potranno presentare la candidatura per il progetto “Anziani sfasteriati”, l’iniziativa di “Ce simme sfasteriati” che donerà cento abbonamenti UNICO CAMPANIA agli anziani meno abbienti di Napoli.

Tutti i pensionati over 65 che non rientrano nelle fasce di agevolazione stabilite dal Comune di Napoli potranno ricevere l’omaggio.La valutazione sarà effettuata in base alla verifica del modello Isee elaborato che considera il reddito del singolo pensionato e non dell’intero nucleo familiare.La selezione è inoltre aperta agli invalidi civili al 100% e dal 74 al 99% ai quali saranno decurtati dal reddito rispettivamente 1000 euro e 500 euro – previa visione del decreto di invalidità.Il pensionato dovrà fornire presso gli sportelli Caf aderenti* la documentazione (12 cedolini dell’annualità 2015, l’attestazione Isee, i documenti di riconoscimento ed eventuale decreto di  invalidità). “La sensibilità dei napoletani ha reso possibile la realizzazione del nostro progetto – ha spiegato Vincenzo Caniglia, presidente di Ce simme sfasteriati. In poco meno di un mese siamo riusciti raccogliere i fondi che vanno a finanziare l’acquisto dei cento abbonamenti. Le ‘sfasteriate’ hanno regalato il nostro calendario ai cittadini ed ai commercianti che in cambio hanno donato un piccolo contributo associativo”. “Sono anni che il Comune di Napoli e la Regione Campania non mettono a disposizione degli anziani gli abbonamenti completamente gratuiti – ha aggiunto Caniglia. Di anno in anno il contributo stanziato è sempre minore e ad oggi il Comune deve ancora siglare convenzione con l’Anm e Unico Campania”.

Punti di raccolta contributi associativi:

  • VESPERcocktailbar in via Martucci che ha ospitato i responsabili del movimento di opinione;
  • la distribuzione ad opera delle ‘sfasteriate’ dal 4 gennaio nelle dieci municipalità;
  • la collaborazione avviata il 29 dicembre dei Caf (centri di assistenza fiscale) presenti da nord a sud della città.

*L’elenco degli sportelli Caf che aderiscono all’iniziativa sarà comunicato sulla pagina facebook e sul sito. 

{youtube}Z3kaGjc62Ps{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments