NAPOLI – Questa mattina gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Napoli hanno arrestato il 32enne pluripregiudicato napoletano di Forcella Luigi D’Alpino in esecuzione ad un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere del G.I.P. del Tribunale di Napoli in quanto indagato per i reati di rapina pluriaggravata e lesioni personali volontarie.

Nel pomeriggio dello scorso 18 maggio, all’angolo tra Corso Umberto e Via S. Candida, il 32enne aveva rapinato del proprio orologio un anziano turista tedesco di origini turche: un Bulgari del valore di 13.000 euro. Lo aveva più volte strattonato e dopo una violenta colluttazione gli aveva strappato l’orologio per poi raggiungere un complice che lo attendeva poco più avanti in sella ad un motociclo.I poliziotti giunti subito sul posto hanno brevemente identificato i due malviventi in quanto già noti e ben descritti dalla vittima della rapina. Il complice che guidava il mezzo che gli aveva consentito la fuga è stato brevemente ricercato e subito rintracciato ed arrestato.  Luigi D’alpino si era invece reso irreperibile.Il quadro probatorio fornito dai poliziotti ha indotto il G.I.P ad emettere il provvedimento che questa mattina è stato anche eseguito. Luigi D’alpino, raggiunto presso la propria abitazione si è fatto arrestare senza opporre alcuna resistenza. Ora è presso la Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments