NAPOLI – Sabato scorso, un pregiudicato del quartiere Avvocata, Carmine Forte di 25 anni, con violenza s’impossessò dello zaino portato a spalla da una turista, mentre questa passeggiava con delle amiche al Corso Vittorio Emanuele.

Il giovane, nonostante la vittima cadde a terra, riuscì a trascinarla per qualche metro, pur di sottrarle lo zaino, all’interno del quale vi era la somma di €.1.100,00, oltre ai documenti ed effetti personali.Riuscito nell’azione criminosa, il 25enne fuggì con un complice che lo attendeva a bordo di uno scooter, in direzione di Piazza Mazzini.L’immediata segnalazione alla Polizia di Stato, ha consentito agli agenti del Commissariato di Polizia “Dante” di raccogliere elementi utili all’identificazione del rapinatore e di avviare subito le indagini.La malcapitata, nella circostanza, condotta all’ospedale dei Pellegrini, fu medicata per escoriazioni e contusioni, guaribili in 10 giorni.Le indagini, condotte dai poliziotti senza soluzione di continuità, hanno permesso ai poliziotti di rintracciare e sottoporre a fermo d’indiziato di rapina il 25enne.Lo zaino, all’interno del quale vi erano i soli documenti, è stato ritrovato da una cittadina al Parco Ventaglieri e dalla stessa consegnato al Commissariato di Polizia Dante due giorni fa.Una delle tre donne, un Giudice civile del Tribunale di Salvador De Bahia, ha riconosciuto senza ombra di dubbio, prima in foto e poi attraverso individuazione personale, il 25enne.I poliziotti, grazie anche al sistema di videosorveglianza nella zona, hanno avuto modo di capire che il rapinatore era proprio Carmine Forte, persona controllata più volte, allorquando scontava una pena agli arresti domiciliari scarcerato, tra l’altro, il 5 giugno scorso per analogo reato.Il tatuaggio al polso destro, ripreso anche dalle immagini del sistema di videosorveglianza, infatti, non ha lasciato alcun dubbioIl rapinatore, che aveva trovato rifugio in un “basso” nel quartiere Sanità, è stato rintracciato oggi dai poliziotti e condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments