NAPOLI – Il Professor Mattia Lettieri della Università Pegaso è stato eletto consigliere nazionale e vice segretario nazionale dell’Inrl. L’Istituto, che riunisce i revisori legali italiani, la settima scorsa ha riunito l’assemblea dei soci per nominare i nuovi organismi direttivi.

Il docente di economia, primo irpino ad essere eletto ai vertici dell’Istituto, affiancherà il presidente Virgilio Baresi, confermato alla guida per il prossimo triennio 2016/2019. “Vorrei esprimere tutta la mia gratitudine ai colleghi che, nel designarmi ai vertici dell’Inrl, hanno dimostrato non poca fiducia nella mia persona – ha dichiarato Lettieri. Una soddisfazione che è doppia perché per la prima volta la mia provincia avrà un suo rappresentante nel direttivo nazionale.”“Come stabilito dalla Commissione europea – ha aggiunto il docente – i revisori legali saranno presto riconosciuti come autonoma e distinta libera professione e saranno sottoposti alla vigilanza del Ministero dell’Economia. Si tratta di un obiettivo fondamentale che fino a poco tempo fa era del tutto inaspettato. Ecco perché – chiude Lettieri – l’Inrl assume una rilevanza ancora maggiore non solo in ragione del ruolo che è proprio del revisori legale, ma anche per le nuove decisioni assunte dalle istituzioni europee su detto profilo professionale.”Il consiglio nazionale, presieduto da Virgilio Baresi, ha attribuito le seguenti deleghe: tesoriere, Giampaolo Pistocchi; segretario nazionale, Antonio Gargano; vicepresidenti, Michele Simone, Gaetano Carnessale e Katia Zaffonato; vicesegretari nazionali: Ubaldo Procaccini, Paola Carnevale e Mattia Lettieri; rapporti con il Parlamento, Luigi Maninetti; rapporti internazionali, Enrico Andriollo; responsabile per il coordinamento nazionale della formazione, Giuseppe Pio Macario; coordinamento per Sardegna, Sicilia, Calabria, Maria Carla Manca; coordinamento comitato scientifico, Michele Giannattasio; rapporti politici e supporto, Paola Carnevale; presidente revisori effettivi, Adriano Siuni; presidente probiviri, Roberto Belotti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments