DISCARICA

TERZIGNO- Dodici attività produttive sequestrate, sette discariche abusive a cielo aperto scoperte, 24 persone denunciate. E’ il bilancio di un ampio servizio di controllo svolto dai carabinieri di Napoli nell’area vesuviana per contrastare i reati legati alla cosiddetta “Terra dei fuochi”.

Nei controlli sono stati scoperti anche casi di sversamento diretto nelle fogne dei liquidi derivanti dal lavaggio o dalle riparazione di auto, con la chiusura di officine e impianti che operavano senza autorizzazione.Scoperti, inoltre, diversi casi di lavoro nero imposto a cittadini extracomunitari In particolare, a Terzigno, sempre nel Napoletano, è stato scoperto un pastificio illegale gestito da una donna cinese di 60 anni. I militari hanno accertato che il titolare dell’azienda non aveva il formulario per lo smaltimento di rifiuti.

{youtube}YiXdJhMKyck{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments