NAPOLI – A seguito di segnalazioni di cittadini che descrivevano un vicolo a luci rosse nei pressi di Piazza Garibaldi, gli agenti dell’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale hanno trovato una donna che dall’esterno dei locali accoglieva i clienti a cui mostrava 4 giovanissime donne in abiti succinti. Una volta stabilita la prestazione ed incassato il pagamento, la donna permetteva l’ingresso delle prostitute con i clienti all’interno dei bassi e difatti al momento dell’intervento, nei bassi si riscontrava la presenza di due ragazze con due clienti intenti a consumare rapporti sessuali.

 

Tutti i soggetti presenti sono stati condotti presso gli uffici per le operazioni di identificazione a seguito delle quali una delle ragazze è risultata essere minorenne, di appena 16 anni, pertanto a sua tutela è stata inserita in apposita struttura protetta individuata dai Servizi Sociali intervenuti.

Durante la perquisizione gli agenti hanno sequestrato oltre 500 euro in contanti e materiale pornografico ed il tutto veniva sequestrato, la donna veniva deferita all’Autorità Giudiziaria, per i reati di induzione e sfruttamento della prostituzione con l’aggravante della presenza della minorenne.

I terranei sono stati posti in sequestro penale in attesa delle risultanze delle indagini ancora in corso sia per la presenza di allacci abusivi alla rete elettrica urbana sia per individuare i proprietari dei locali utilizzati per l’illecita attività.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments