aleppo-1000x600

NAPOLI – Un ponte ideale tra Capodichino e Aleppo, città martoriata dai cinque anni della guerra in Siria, quella creatosi con il convegno dedicato alla situazione della città nella Parrocchia Immacolata Concezione.Continuano a piovere missili, e gli effetti dei gas tossici si notano tra la popolazione, oltre a una disoccupazione che colpisce l’80 per cento dei cittadini.

Soluzione e strade cercate per consentire l’invio di farmaci e cibo nonostante l’embargo.E una vicinanza espressa con la presenza del sacerdote della custodia francescana di terra santa Ibrahim Alsabag, vicario generale e parroco della comunità latina.Staffan De Mistura, delegato Onu per la Siria, a margine di un incontro con numerosi esponenti delle nazioni coinvolte nella risoluzione della crisi siriana ha parlato in collegamento telefonico.Al convegno ha partecipato, tra gli altri, il sottosegretario agli Affari Esteri, Enzo Amendola. Padre Doriano Vincenzo De Luca, parroco dell’Immacolata Concezione, ha spiegato l’iniziativa ai nostri microfoni.

{youtube}qFPUqjXJjj4{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments