stop

NAPOLI – “Accogliamo con favore la decisione del sindaco De Magistris che ha revocato il blocco prolungato e allargato della circolazione dopo le piogge delle scorse ore, così come avevamo chiesto, ma ora bisogna continuare sulla strada del dialogo con le forze ambientaliste adottando tutte quelle misure che possano evitare altre emergenze come quella che abbiamo vissuto in queste ultime settimane”.

Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Vincenzo Peretti, componente del direttivo regionale del Sole che ride, ribadendo la proposta di “istituire un tavolo con esperti e tecnici per trovare la strada migliore per portare avanti quei progetti che migliorino, in maniera definitiva, la qualità dell’aria in città; un tavolo al quale il sindaco De Magistris dovrebbe partecipare in qualità di capo della Città metropolitana in modo che si possa pensare anche a idee che coinvolgano pure i comuni vicini a Napoli”.

I DATI DELLA GIORNATA DI STOP

La Polizia Municipale, coordinata dal Col. Ciro Esposito, ha effettuato il 2 gennaio numerosi controlli sul rispetto dell’ordinanza anti smog.Sono stati impegnati tra agenti ed ufficiali 191 unità con l’utilizzo di 67 mezzi tra moto ed autovetture.Sono state controllate 1957 autovetture ed in 328 casi si è verbalizzato in conducente per il mancato rispetto dell’ordinanza a tutela della salute pubblica per l’innalzamento del dato relativo alle polveri sottili.Sono state anche elevate 191 multe – in molti casi alle stesse persone verbalizzate per l’ordinanza- per altre infrazioni ( patenti scadute, mezzi senza assicurazione o revisione ed altro ).Sono stati numerosi anche i controlli agli edifici pubblici per la parte dell’ordinanza riferita al riscaldamento ed a Fuorigrotta è stato sanzionato un esercizio commerciali per l’inottemperanza del limite dei gradi fissato dall’ordinanza.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments