si-impicca

NAPOLI (di Raffaele De Lucia)- Troppi debiti, che lo avevano fagocitato fino a portarlo questa sera al suicidio. Un 54enne, imprenditore di Pianura, si è impiccato nel suo garage in via Parroco Giustino Russolillo a Pianura. E.F. queste le iniziali, prima togliersi la vita ha scritto una lettera piena d’amore alla sua famiglia in cui affermava: “Non sono un vigliacco!”.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e gli agenti del locale commissariato, che hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo.Secondo quanto si apprende, l’imprenditore, che gestiva un negozio di articoli sportivi, sarebbe stato mangiato dai debiti e negli ultimi tempi,non navigava in buone acque sulla sua testa pendeva anche  un decreto ingiuntivo che avrebbe messo in difficoltà la sua situazione finanziaria e la sua attività. Sarà esaminata in commissione la nascita di un consultorio anti-debiti. Il Comune potrebbe costituirsi OCC, organismo composizione crisi. “Notizie simili fanno raggelare, sono sempre più convinta che è nostro dovere intervenire”. Così Maria Caniglia, presidente della Commissione Welfare commentando la notizia dell’imprenditore  54enne che per i troppi debiti si è tolto la vita impiccandosi nel suo garage. “Questa mattina ho fissato una seduta di commissione per sottoporre ai miei colleghi la proposta della nascita di un consultorio anti-debiti – ha proseguito. Il Comune potrebbe costituirsi OCC, organismo composizione crisi, con la funzione di affiancare il debitore nella predisposizione del piano del consumatore o accordo con i creditori”.  Un pool di esperti (avvocati, commercialisti e psicologi) accoglierà quanti avranno da esporre casi di sovraindebitamento e fornirà tutti gli strumenti normativi e psicologici per superare la ‘crisi’ che sempre più spesso porta famiglie e imprenditori a gesti estremi proprio ce accaduto questa sera. “Abbiamo il dovere di educare i cittadini affinché ripongano fiducia negli strumenti normativi – ha aggiunto. La legge ‘salva suicidi’ è ancora poco applicata, ma ha un grande valore di carattere sociale e di rinascita economica. Saremo vincitori quando chi è soffocato dai debiti ci chiederà di fare ricorso agli strumenti normativi in materia”.

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments