ADISU

NAPOLI – Gli studenti di Link Napoli esprimono la loro vicinanza e la loro solidarietà alla lotta intrapresa dai lavoratori dell’ “A.Di.S.U. L’Orientale” licenziati lo scorso novembre a causa dei consistenti tagli che l’amministrazione regionale presieduta da Vincenzo de Luca ha compiuto relativamente alle spese di funzionamento degli enti di diritto allo studio. Nonostante i contratti di questi 15 lavoratori in somministrazione scadesse il 31/03/2018, l’ente di diritto allo studio che serve gli studenti de L’Orientale

è rimasto sprovvisto di un numero consistente di personale altamente formato e qualificato che ha causato inevitabilmente ricadute negative sulla corretta erogazione dei servizi agli studenti della città di Napoli.“Stiamo vivendo – commenta Mattia Papa, coordinatore di Link Napoli – sulla nostra pelle i disagi e i ritardi che si stanno avendo rispetto ai pagamenti delle borse di studio e alla pubblicazione delle graduatorie, che stanno riguardando anche gli studenti della Federico II, alla luce dell’accentramento delle migliaia di pratiche in capo ad un unico ufficio con un numero ridotto di personale. Chiediamo quindi all’amministrazione regionale di risolvere definitivamente questa problematica, la quale mette a rischio l’effettiva garanzia del diritto al lavoro e del diritto allo studio. I provvedimenti presi in questi mesi sulla copertura delle borse di studio e sulle residenze universitarie si risolvono in spot propagandistici se poi non viene garantito alle persone un lavoro che permette di avere un’esistenza dignitosa, e agli studenti non viene concessa la possibilità di accedere ai livelli più alti della formazione.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments