polizia-stradale

NAPOLI – Con 34.167 pattuglie di vigilanza stradale il Compartimento della Polizia Stradale per la Campania ed il Molise  ha accertato 89.611  infrazioni al codice della strada. Le violazioni più significative contestate risultano essere nr. 13.897 di cui nr. 523 alla guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di droghe, nr. 4.161 per eccesso di velocità, nr. 2.379 per uso del telefonino, e nr. 6.834 cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini.Ritirate 2.966 patenti di guida e 4.768 carte di circolazione; 87.970 i punti complessivamente decurtati.

– Meno vittime.

Nel 2015 (i dati sono riferiti al 20 dicembre) gli incidenti rilevati dalla Polizia Stradale 2.851 (171 in più rispetto al 2014) sono aumentati del 6,40 %;

A tale aumento corrisponde una diminuzione delle persone decedute(- 4,90% deceduti) e un aumento dei feriti pari a  60 (5,60 % rispetto al 2014).

Sono stati effettuati nr. 217 servizi con sistemi di controllo della velocità.

– Più controlli della velocità media con il Tutor ed il Vergilius.

Visti gli ottimi risultati conseguiti dal sistema Tutor, che è articolato su 4 siti  di circa 179 km di autostrada, lo stesso è stato installato su alcuni tratti, particolarmente pericolosi, dell’A/16 ricadenti nella provincia di Avellino, e che entrerà in azione nei primi mesi di quest’anno.

Il sistema Vergilius presente sulla strada statale SS 7 quater Domitiana ha registrato nel 2015 nr. 2.616  ore di funzionamento, accertando nr. 7.876 violazioni ai limiti di velocità, mentre sulla SS 145 var. Sorrentina le ore di funzionamento sono state 11.656 accertando nr. 5.657 infrazioni.

Lo stesso sistema attivo anche sui primi 50 chilometri dell’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria, in entrambe le direzioni di marcia, ha funzionato per circa nr. 63.288 ore  accertando nr. 124.783 violazioni con un incremento, rispetto all’anno 2014, del 240%.

– Contrasto della guida sotto l’effetto di alcool e di sostanze stupefacenti.

I conducenti controllati con etilometri, alcool test e drug test sono stati 85.377 – di cui 459 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 64 denunciati per  guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

A seguito della introduzione, con la legge 29.07.2010 n.120, del divieto assoluto di bere per talune categorie di conducenti – minori di 21 anni, neopatentati e trasportatori professionali di persone e cose – la sola Polizia Stradale ha accertato 45 infrazioni per guida con tasso alcolemico superiore a 0 e fino a 0,5 g/l; i veicoli sequestrati ai fini della confisca sono stati nr. 15  di cui nr. 11  per guida in stato di ebbrezza e nr.  4 sotto l’effetto di droghe.

 

 

 

 

– Autotrasporto. Secondo il protocollo d’intesa tra Ministro dell’Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, sono stati potenziati i servizi di controllo nel settore del trasporto professionale anche con l’ausilio dei Centri Mobili di Revisione con 339 servizi effettuati da 1.845 operatori di polizia che hanno controllato 4.415 veicoli pesanti di cui 122 (pari allo 0,8%) stranieri, con l’accertamento di 3.379 infrazioni, per 60 patenti e 101 carte di circolazione ritirate.

-Numero 28 scorte per trasporto organi gestite dal Centro Operativo Compartimentale Autostradale di Napoli.

– Operazioni ad Alto Impatto

Nel corso dell’anno, ai servizi programmati mensilmente a livello compartimentale, sono stati affiancati dispositivi specifici secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto”, nella misura di circa 4 al mese, su materie particolarmente sensibili per la collettività. Le “operazioni” realizzate hanno riguardato controlli di legalità nel settore dell’autotrasporto (principalmente di persone, di animali vivi e di trasporti eccezionali),  controlli della copertura assicurativa, delle cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini, di pneumatici e dell’attività di autodemolizione.

Nel corso di tutto il ciclo di “operazioni” sono stati controllati 4.000 veicoli ed accertate 1.320 infrazioni della normativa di settore.

 

– Campagne di informazione ed educazione stradale

Nel corso dell’anno sono state realizzate numerose campagne di informazione ed educazione stradale.

 

– Icaro 15

L’attività della Polizia Stradale e del Dipartimento della Pubblica sicurezza si è rivolto in chiave preventiva agli studenti, inviando nelle scuole di ogni ordine e grado operatori preparati ed esperti in tema di educazione stradale.

In  particolare nel corso dell’anno 2015, oltre alla campagna di sicurezza stradale del Progetto ICARO giunto alla 15° edizione, rivolta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado ed alle scuole primarie di tutte le province, è stata attuata  in occasione della manifestazione ciclistica del Giro d’Italia la campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale denominata “Biciscuola” al fine di far conoscere ai giovani il mondo ed i valori del Giro d’Italia e di avvicinarli all’uso della bicicletta.

Per l’attuazione di quanto sopra e con l’obiettivo di stimolare lo sviluppo della cultura della sicurezza stradale  sono  stati sottoscritti anche alcuni   Protocolli d’intesa  con i vari   Enti Istituzionali presenti su territorio.

In particolare si segnalano:

·         Protocollo d’Intesa  “per le attività relative al programma di comunicazione interdisciplinare negli Istituti Scolastici della Provincia di Napoli”  sottoscritto dalla  Prefettura di Napoli in  collaborazione con la Citta Metropolitana , la Questura , il Comando Provinciale dei Carabinieri, il Compartimento Polizia Stradale, il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni, Ufficio Scolastico Regionale , l’Ordine dei Giornalisti e l’ASL di Napoli, con l’obiettivo di svolgere attività di informazione e divulgazione delle attività istituzionali svolte dagli Enti sopra citati con riferimento anche a problematiche di stretta attualità quali protezione civile, prevenzione dei fenomeni di racket e dell’usura , prevenzione dell’uso delle sostanze stupefacenti , bullismo , norme di sicurezza stradale , rischi connessi all’uso del web e corretto uso dello stesso , informazione attraverso i mass media  e sull’accesso all’attività giornalistica.

·         Protocollo d’intesa relativo alle procedure di accertamento a mezzo di analisi di liquidi biologici, della guida sotto l’influenza di alcool  e della Guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti, sottoscritto con la Prefettura di Avellino , l’ASL e l’Azienda Ospedaliera “Moscati” di Avellino.

·         Progetto “Impariamo a donare” organizzato dall’Associazione Donatori e Volontari Personale Polizia di Stato Campania (ADVPS)  destinato agli studenti irpini con lo scopo di fornire, con l’aiuto di personale medico dell’Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino e personale della Polizia Stradale , informazione e formazione su quanto attiene la donazione del sangue e di altri emoderivati, compreso la donazione del midollo osseo nonché prevenzione in tema di sicurezza stradale .

·         Continuazione del Progetto “Istituzione e media….incontro ai ragazzi” organizzato dalla Prefettura di Napoli con laboratori mensili con gli studenti delle scuole medie inferiori di Napoli a cui hanno partecipato Funzionari della Polizia Stradale per le  tematiche della legalità

– Attività di Polizia Giudiziaria

La squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento di Polizia Stradale ha intrapreso diverse indagini sia a livello nazionale che internazionale nei settori: veicoli rubati (furto, ricettazione, riciclaggio, documenti falsi), settore assicurativo (assicurazioni false e falsi incidenti) e settore reati contro il patrimonio e contro la persona nell’autotrasporto (rapine, appropriazioni indebita).

Tali attività hanno impegnato gli operatori in attività di indagine sia classiche (pedinamenti, appostamenti) che tecniche (intercettazioni telefoniche) dando proficui risultati.

Le operazioni hanno portato complessivamente all’arresto di n. 19  persone e alla denuncia in stato di libertà di n. 751 persone nonché al sequestro di n. 87 autovetture nonché di n. 3 imbarcazioni di provenienza illecita.

– Inaugurazione e intitolazione Reparti

Nella giornata del 29 giugno 2015 è stata intitolata la Sala Riunioni all’interno della Sezione Polizia Stradale di Isernia alla memoria dell’Ispettore Capo della Polizia di Stato Claudio VARONE deceduto in data 11 marzo 2008 a seguito di incidente stradale verificatosi nella zona industriale di Pozzilli (IS) mentre si recava sul posto di lavoro presso il Distaccamento polizia Stradale di  Caianello.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments