NAPOLI – Un furto, il terzo di una serie, subito da Mario Tortora, proprietario delle più famose paninoteche di Napoli. L’episodio, stavolta, in via Carducci, nel quartiere Chiaia, una delle sedi della sua attività.Tortora ora si è rivolto direttamente ai malviventi, affidando il suo sfogo al suo legale, l’avvocato Angelo Pisani:

“Sono molto dispiaciuto. È la terza volta che siamo vittime di furti e rapinatori, tanti danni e tempo rubato ma noi andiamo avanti con passione e con coraggio lo dobbiamo fare anche per i nostri affezionati clienti e amici che ci riempiono di solidarietà e ci chiedono di non arrenderci”.“Mi auguro solo – conclude – che chi rischia tanti mi lo abbia fatto solo per vero bisogno e non per comprarsi scarpe Hogan o droga e vorrei dire a questi soggetti più sfortunati non rubate, non rapinate, venite e parliamo: vi insegno io l’arte dei panini come si diventa piastristi e si può lavorare ovunque onestamente come ho iniziato io”.

{youtube}bYp5nPGtU1o{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments