1342762_0151107_procura_napoli

PORTICI- Il pm presso la Procura della Repubblica di Napoli, Raffaello Falcone, ha chiesto al gip l’archiviazione per Giuseppe Castaldo

, il gioielliere che il 7 ottobre 2015 estrasse la sua calibro nove legalmente detenuta uccidendo sul colpo due pregiudicati armati di pistola, poi rivelatasi caricata a salve, che gli intimarono di consegnare i 5mila euro in contanti appena prelevati dalla filiale del Banco di Napoli a Ercolano (Napoli). Alcune settimane dopo l’episodio, quattro persone furono catturate dai carabinieri perché accusate, a vario titolo, di concorso in rapina. Oggi il pm Falcone ha ritenuto legittimo l’uso dell’arma fatto dal Castaldo, per il quale era stato aperto un procedimento per omicidio colposo per eccesso di legittima difesa. Una delle parti offese ha però presentato opposizione al gip circa la richiesta di archiviazione. (ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments