amendola_vincenzo-692x400

NAPOLI – La Squadre Mobili di Napoli e di Viterbo hanno arrestato a Viterbo Gaetano Formicola e Giovanni Tabasco, entrambi di 20 anni, ritenuti gli assassini di Vincenzo Amendola

, il 18enne ucciso con colpi di pistola al volto e sotterrato in un terreno del quartiere San Giovanni a Teduccio del capoluogo campano.Il corpo fu rinvenuto lo scorso 5 febbraio. Il 19 febbraio scorso venne fermato dalla Polizia un altro giovane, Gaetano Nunziato, 23 anni, amico della vittima, ritenuto coinvolto nell’omicidio.Amendola, che era scomparso da casa lo scorso 5 febbraio, fu ucciso con uno o due colpi d’arma da fuoco al volto e seppellito a 50 centimetri di profondità alla periferia della città.Il movente del delitto e i contesti in cui questo è maturato sono oggetto degli approfondimenti investigativi ancora in corso. Le indagini sono coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia.

{youtube}WwLNG8WdiKI{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments