12921152_10204768485332007_646457597_n

NAPOLI – “E’ assurdo che si sia permesso e si permetta di far crescere sempre di più quella che ormai è diventata una discarica a cielo aperto che, ormai, rende difficile, se non impossibile, la circolazione delle auto dirette ai centri commerciali della zona Cantariello di Afragola, Ikea e Leroy Merlin”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, riportando una denuncia di AgriAmbiente, che sta tentando di richiamare l’attenzione su quella zona al confine tra Casoria e Afragola.“Nei mesi scorsi, dopo anni di battaglie dei comitati e delle associazioni ambientaliste, sono stati finalmente portati via tutti i rifiuti che erano stati ammassati in un’area privata negli anni dell’emergenza rifiuti, ma per l’area circostante non si è fatto assolutamente nulla e i rifiuti continuano ad aumentare così come gli incendi che, di tanto in tanto, vengono appiccati” ha aggiunto Borrelli richiamando anche l’attenzione “sul campo rom che, da anni, è stato realizzato, abusivamente, sotto il ponte dell’autostrada e a ridosso della linea della ferrovia”.“Quel campo rom, dove le condizioni igienico sanitarie sono a dir poco precarie e dove vigerebbe l’illegalità assoluta a cominciare dal furto di elettricità, è anche pericoloso per la circolazione stradale e ferroviaria visto che i rifiuti, che vengono anche incendiate, possono creare problemi improvvisi e imprevedibili” ha concluso Borrelli ricordando che “per quel campo rom tanto s’è detto e poco s’è fatto, a cominciare dai tanti campi regolamentati che sono stati promessi e annunciati e mai realizzati”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments