fiaccolata

CAIVANO– Si è concluso nel Parco Verde di Caivano (Napoli) il corteo che ha attraversato le strade della cittadina per ricordare la piccola Fortuna Loffredo, precipitata da un balcone dopo aver subito violenza sessuale. Pochissime le persone presenti.

Un muro di gomma e di omertà condito da tanta paura quello che circonda questa orribile vicenda. A stigmatizzare e bacchettare duramente la comunità di Caivano è stato il sindaco Simone Monopoli. I veri protagonisti di questo corteo, come sempre, sono stati i bimbi, alcuni piccoli amici di Fortuna che giunti sotto al palazzo dove si è consumata la tragedia hanno liberato centinaia di palloncini bianchi e applaudito a lungo. Il sindaco di Caivano pensa a nuove iniziative per richiamare l’attenzione, si ipotizza l’istituzione di una ‘ambasciata dei bimbi’, una sorta di sportello che possa accogliere qualsiasi elemento di disagio. Il papà di fortuna intanto sfoga così la sua rabbia

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments