IMG-20160802-WA0000

NAPOLI – Una persona, forse un clochard, probabilmente tossicodipendente, è morto questa mattina in via Toledo e il suo corpo è ancora lì, coperto solo da un lenzuolo bianco e “vegliato” da quello che forse era un suo compagno di sventura.

A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli, ideatore de La radiazza, per il quale “la sua morte ripropone la necessità di una maggiore assistenza per chi vive per strada, soprattutto nei periodi più difficili, pieno inverno e piena estate, quando la vita alle intemperie risulta particolarmente difficile per chi non conduce una vita sana e regolare”.“Purtroppo, in questi casi, al dramma per la morte di una persona, si aggiunge lo strazio di vedere il suo corpo lasciato lì, alla visione di tutti, per ore in attesa dei rilievi del caso e si hanno le solite immagini stridenti della vita che continua, mentre lì, sotto un lenzuolo bianco, c’è un corpo senza vita” hanno concluso Borrelli e Simioli chiedendo ai Comuni e a tutte le associazioni di volontariato di intensificare gli sforzi per garantire maggiore assistenza ai senza fissa dimora”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments