Flash_mob

NAPOLI – “Continuano i flash mob per far sì che piazza del Plebiscito non finisca nelle mani dei vandali e degli abusivi, ma sia più viva con i tavolini e con le botteghe nei locali del colonnato”.

A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli nel corso de La radiazza precisando che “di tanto in tanto, all’improvviso, i fratelli Sergio e Massimiliano Rosati, patròn del Gambrinus, portano in piazza tavolini e sedie e offrono un caffè, così come avveniva cento anni fa”.“I tavolini in piazza sono sempre accolti con favore dai napoletani e dai turisti che chiedono di potersi sedere e restano poi delusi quando gli si dice che è solo una dimostrazione” hanno aggiunto Borrelli e Simioli sottolineando che “sono tanti i personaggi famosi che hanno cominciato a sostenere l’iniziativa, tra cui lo scrittore Maurizio de Giovanni, l’assessore Alessandra Clemente, il pallanuotista Franco Porzio, l’imprenditore Alessandro Cannavale, il preparatore atletico Giampiero Ventrone e tanti altri verranno nei prossimi giorni”.“Con questa iniziativa si spera di convincere la Soprintendenza ad accogliere la richiesta di installare i tavolini in piazza del Plebisicito avanzata dal Gambrinus e di avviare finalmente l’iter per aprire botteghe nei locali del colonnato della Basilica di San Francesco di Paola” hanno concluso Borrelli e Simioli per i quali “è davvero assurdo che non si permettano tavolini e botteghe e poi si lasci la piazza in balia di vandali e abusivi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments