parcheggiatore-abusivo

NAPOLI – Durante la partita di Europa League giocatasi a Fuorigrotta, un 50enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, ha preteso da un tifoso del denaro, una cifra di 5 euro, per poter parcheggiare l’auto in via Veniero e soprattutto per ritrovare la sua auto “immacolata”. L’automobilista si è rifiutato di pagare il racket sosta ed è scoppiata una lite tra i due i ma fortunatamente una pattuglia della stazione Posillipo e una gazzella del nucleo radiomobile di Napoli erano lì vicino. I militari sono intervenuti e hanno constatato la tentata estorsione. Il parcheggiatore abusivo è stato arrestato e posto ai domiciliari in attesa di giudizio.

“Vorremmo che tutti i cittadini si ribellassero a queste estorsioni e denunciassero sempre. Le istituzioni, però, devono garantire la loro tutela e fare la guerra agli abusivi che sono delinquenti della sosta spesso legati anche ai clan. A Fuorigrotta, durante le partite e gli eventi come i concerti, la situazione è critica, servono Operazioni Alto Impatto per fare piazza pulita. I residenti non possono nemmeno uscire di casa e spostarsi con le loro vetture. Ci sono auto parcheggiate selvaggiamente in ogni dove, come ci ha segnalato un abitante del Parco San Paolo che come altri non è riuscito a uscire di casa giovedì sera perché l’area era totalmente in mano a parcheggiatori abusivi e incivili con auto in sosta ovunque che impedivano ogni tipo di transito.”- così il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/483954536532166

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments