Detenuti, il Garante: “Contro coronavirus, domiciliari a chi resta 1 anno di pena” (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Arresti domiciliari per i detenuti a cui resta da scontare ancora brevi periodi di condanna, come misura per contenere il contagio da coronavirus tra gli oltre settemila carcerati che si trovano in custodia negli istituti penitenziari della campania.

    Ad avanzare la proposta, dopo le rivolte carcerarie che si sono verificate a Salerno e Napoli e in altre città italiane, è il garante dei detenuti della Campania, Samuele Ciambriello.

    Ad animare le proteste dei detenuti e dei parenti, che chiedono il ritorno a casa dei loro cari, lo stop ai colloqui con avvocati e familiari come misura anti contagio. Al momento, c’è da dire, che casi di contagio tra i detenuti non ne sono stati registrati

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments