DIA

NAPOLI – Beni per circa 10 milioni di euro sono stati sequestrati dalla DIA di Napoli a un’imprenditrice avellinese e al fratello, entrambi ritenuti contigui al cosiddetto Nuovo Clan Partenio.

Il decreto – emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Napoli – riguarda una società immobiliare, 116 beni immobili, 4 beni mobili registrati e 61 rapporti finanziari.

A richiedere il provvedimento sono stati il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli e il direttore della DIA.

I due destinatari del provvedimento avrebbero gestito, dal 2016, il settore delle aste immobiliari pilotandole per fare gli interessi del clan. (ANSA).

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments