Disabilità e inclusione sociale, il confronto alla Casa del mutilato a Napoli (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Abbattimento delle barriere architettoniche per favorire l’inclusione sociale, il sostegno alle famiglie con bambini affetti da disabilità e il supporto ai futuri genitori che decidono di intraprendere un percorso di adozione di un minore con disabilità.

    Sono i temi affrontati nel corso dell’incontro che si è tenuto ospitato alla Casa del Mutilato, in Piazza Matteotti a Napoli.

    La disabilità a Napoli, rappresentata dalle due federazioni, Fand e Fish, si è confronta sulle problematiche della categoria e le possibili soluzioni da attuare sul medio e breve termine e con investimenti minimi.

    Abbiamo ascoltato Anna Torre, dell’associazione Ariete Onlus e Fondazione Patrizia Nìdoli Onlus e Sergio Mantile, segretario ANS Campania.

    Ha preso parte al meeting anche Gaetano Manfredi per ascoltare le esigenze e proporre possibili soluzioni.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments